Scalate nelle Alpi e il Cervino – i racconti di montagna di Edward Whymper


Edward Whymper

Edward Whymper, ritratto da George Lance Calkin

Scalate nelle Alpi e il Cervino – i racconti di montagna di Edward Whymper. Titolo originale: Scrambles among thè Alps. Racconti di montagna dell’inglese Edward Whymper (alpinista dell’epoca Vittoriana: 1840-1911), pubblicati nel 1871. Il nome di Whymper è indissolubilmente legato a quello del monte Cervino; e infatti questo libro, pur narrando moltissime altre imprese, incomincia e finisce sulle rupi del Cervino, che fu la vera grande aspirazione dell’autore. Il suo primo viaggio sulle Alpi (Ober- land, Alpi Svizzere, la Valpelline, la vai d’Aosta) decise della sua passione per le grandi ascensioni. Le sue scalate ebbero inizio con un tentativo di salita al Cervino dalla cresta italiana (Sud-Ovest); in questa occasione egli incontrò per la prima volta Carrel, il suo futuro rivale, di cui subito comprese l’animo fiero e sdegnoso, ostile a quanti avessero osato salire senza di lui il suo Cervino. Nel 1867, Whymper si trovava al Breuil – Cervinia – quando seppe che il Carrel aveva deciso di partire con G. Giordano del Club Alpino Italiano, fondato pochi giorni prima, per scalare il Cervino. Sicuro che gli Italiani avrebbero vinto, e deluso nella sua più viva aspirazione, tornò allora a Zermatt, dove però lo attendeva una sorpresa: alcuni alpinisti inglesi con guide si stavano preparando per la stessa impresa. Postosi a capo della comitiva, Whymper partì per bivaccare alla base, e il giorno dopo giungeva alla cima tanto desiderata. Ma, durante la discesa, uno della comitiva mise un piede in fallo e un istante dopo quattro alpinisti, essendosi strappata la corda, precipitavano di rupe in rupe sul ghiacciaio, mille metri più in basso. Il Cervino era stato vinto, ma aveva voluto quattro vittime. Questo libro di Whymper segna un importante punto di arrivo e di partenza, essendo il primo in cui si tratti d’imprese compiute per pura passione alpinistica, e non, come prima, per motivi scientifici.

Annunci
Questo articolo è stato pubblicato in racconto e contrassegnato come , , , da Francesco Tadini . Aggiungi il permalink ai segnalibri.

Informazioni su Francesco Tadini

Francesco Tadini. Aiuto Regista per alcuni anni al Teatro alla Scala di Milano, dall'Aida con Ronconi a il Pelleas et Melisande con Antoine Vitez. Regista televisivo per RAI, MEDIASET, TVSvizzera Italiana, ZDF, ARTE. Fondatore di tre società di comunicazione video e multimediale. Pubblicitario e consulente per ENI e SNAM Rete Gas. Ideatore e Produttore del primo adventure game multimediale di "Edutainment" in Italia, per ENI e LEGAMBIENTE: "Equilibrium". Ha realizzato per RAITRE per anni come autore e regista (sia dei documentari che delle dirette TV) il programma culturale di punta "Non solo Film" con Giancarlo Santalmassi conduttore. Un anno negli Stati Uniti con più di 1200 interviste realizzate per la RAI. Autore di 51 puntate del programma "La macchina del tempo" condotto da Alessandro Cecchi Paone e in onda su MTV Channel. Gallerista. Blogger. Ha fondato Spazio Tadini con la giornalista Melina Scalise